Parliamo di … destination weddings in Italia

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Vi ho già parlato di quali sono le mete più ambite dagli italiani che si sposano all’estero, ma, molto interessante è anche il flusso contrario: cioè quello degli stranieri che decidono di convolare a nozze in Italia.

L’italia si conferma come una delle mete più amate per sposarsi, gli ultimi dati del 2018 ci parlano di più di 7 mila matrimoni di stranieri celebrati.

 

destination weddings in Italia

 

La maggior parte degli stranieri che decidono di sposarsi nel Belpaese provengono dagli USA e dal Regno Unito ma non mancano  gli Australiani e gli Scandinavi.

I luoghi

Alcune regioni italiane hanno già una forte tradizione nell’immaginario delle destination weddings. Parlo naturalmente della Toscana, di zone come la Costiera Amalfitana e i laghi, di città come Venezia e Verona, che hanno investito anche nel marketing territoriale legato al wedding.

Esistono, poi, realtà emergenti come la Puglia, amatissima per le sue masserie. Le Marche e L’Emilia Romagna, che però non ha ancora trovato la sua dimensione perfetta legata a questo tipo di turismo. Parlo di turismo proprio perchè l’indotto che scaturisce dal wedding day è prettamente turistico: prenotazioni alberghiere, ristoranti, shopping artigianale ed attività varie sono sempre richieste in abbinamento alla progettazione del matrimonio. Da considerare sono, infatti, anche i numeri legati al destination wedding: mediamente dai 10 ai 60 ospiti a matrimonio, con una permanenza media dai 3 ai 5 giorni. Fate voi i conti!

 

 

La scelta dell’Italia come meta di destination wedding è fortemente legata all’immagine romantica che ha il nostro paese all’estero, ma anche al prestigio dato dal Made in Italy e dalla grande attrattiva della buona gastronomia!

 

 

Le strutture

Le location preferite dagli stranieri sono dimore d’epoca, casali e castelli. La discriminante spesso è la possibilità di soggiornare e realizzare il matrimonio nella stessa struttura. Chi si sposa in Italia sceglie, infatti, nella maggior parte dei casi, di passare i giorni che precedono il matrimonio in compagnia dei propri ospiti, impegnandosi anche in svariate attività.

 

Tutte importanti motivazioni per rivolgersi a questa tipologia di mercato, che ne dite?

 

Vuoi saperne di più sulle destination weddings in Italia? Scopri il corso!

 

Fonte dati: Inwedtourism

Immagini via Pinterest

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Autore

Micol Scondotto - Wedding & Home Style Blogger - Sono la vostra guida per quanto riguarda i trend più attuali, chic ed interessanti sulle nozze e la decorazione della casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Matrimonio a Bologna usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi