Arredare la casa delle vacanze

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Arriva l’estate e con essa le tanto attese vacanze, in cui godersi momenti di meritato relax.

L’articolo di oggi è dedicato a tutti coloro che decidono di passare le ferie nella loro seconda casa e a come arredare la casa delle vacanze.

Che siano cascine ristrutturate in campagna, appartamenti moderni e confortevoli al mare, rifugi immersi nel verde della montagna, la seconda casa ha sempre un grande potere di seduzione.

Siccome le esigenze sono assai diverse da quelle che richiediamo alla nostra dimora cittadina, possiamo dire che la seconda casa deve essere pensata con un arredo all’insegna della praticità, che permetta di organizzare razionalmente lo spazio.

Idee semplici e fresche, capaci di trasformare i vari ambienti in oasi di funzionalità e comfort.

Elementi d’arredo da comporre liberamente, pieghevoli, impilabili, allungabili, versatili e in grado di rispondere alle più svariate esigenze abitative.

 

 

In campagna

In campagna sono protagonista le cascine ristrutturate nel rispetto delle vecchie strutture. E’ consuetudine l’uso di materiali tipici della zona con pareti in mattoni a vista, muri in pietra, alti soffitti con travi in legno, soffitti a volta, pavimenti in travertino o cotto. Tutti elementi sapientemente recuperati per mantenere viva la storia dell’edificio.

 

 

Gli interni risultano caldi, ricchi di comfort e funzionali, caratterizzati da ampie stanze destinate alla convivialità, pensate per essere vissute tutto l’anno, non solo durante le vacanze.

L’arredamento delle case di campagna predilige uno stile country chic con mobili nuovi che si mescolano a particolari elementi d’arredo recuperati e restaurati, a cui aggiungere, a seconda dei gusti, un tocco moderno e più contemporaneo agli ambienti. Oppure qualche dettaglio in stile shabby, o dal gusto francese per un tocco più elegante e raffinato.

 

 

Al mare

Per chi deve arredare una casa al mare, la scelta di un arredo declinato nello stile mediterraneo è certamente il più indicato, insieme allo stile costiero o marinaro.

Semplice ma raffinato, lo stile mediterraneo si adatta a qualsiasi casa al mare, trasformandola nel rifugio perfetto dove trascorrere le vacanze.

 

 

Una casa al mare in stile mediterraneo prevede una palette di colori ispirati alla natura dove prevale tanto bianco accostato a tonalità naturali, che richiamano la sabbia, oltre alle sfumature di blu, azzurro e verde acqua che evocano i colori del mare.

 

 

Tra i materiali è importante includere legnopietra e ceramica per pavimenti e rivestimenti. I mobili e complementi saranno in legno, anche grezzo e magari di recupero, abbinati a elementi in fibre naturali come rattan, vimini e bamboo, anche per l’outdoor. Tra i tessili scegliete tessuti freschi e naturali, come lino e cotone, con tende leggere che lasciano filtrare la luce naturale e qualche dettaglio in corda naturale.

 

 

In montagna

In una casa in montagna potete prediligere lo stile tipico, tutto legno e tradizione, con travi e in legni e pareti in pietra a vista, oppure un segno più contemporaneo con elementi di cemento e arredi di design. Con un’unica certezza: per creare la giusta atmosfera è importante scegliere i mobili giusti e aver cura dell’illuminazione, ma niente potrà reggere il confronto con un camino acceso e la vista sulle vette innevate.

 

 

Se optate per uno stile rustico e chic, minimalista, ma accogliente, per quanto riguarda la palette colori vi consiglio di scegliere sfumature neutre per regalare luminosità a tutte le stanze della casa.

 

 

Come fare a non far risultare pesante che una casa tutta rivestita di legno grezzo? Il segreto è dare a questo materiale tutta la scena, usandolo con convinzione per letti, scale, ante degli armadi a muro, cassettoni e persino per le maniglie. E poi sceglier un solo colore pieno da aggiungere, per esempio il verde oppure rosso, in stile Alta Savoia. Così si ottiene un ambiente allegro, senza creare mescolanza di troppe nuance.

 

 

Se amate il fai da te potete creare gli oggetti e gli accessori per la casa in autonomia, utilizzando la tecnica del riciclo creativo per riprodurre oggetti tipici dell’ambiente montanaro, come per esempio un centrotavola con pigne e castagne e vasi e portagioie decorati a decoupage con foglie di felce.

 

 

Sei alla ricerca di pezzi particolari per la tua casa di vacanza? Scoprili negli shop on line scelti per voi settore arredamento!

Immagini via: 1 Dettagli home decor, 2 Le Collectionist, 3 Monteverdi Tuscany, 4 Villeparos, 5 Wondervillasmykonos, 6 Decoora, 7 Tutto casa Piemonte, 8 Living, 9 Homify, 10 Design mag

 

 

Summary
Arredare la casa delle vacanze
Article Name
Arredare la casa delle vacanze
Description
Arriva l'estate e con essa le tanto attese vacanze, in cui godersi momenti di meritato relax. L'articolo di oggi è dedicato a tutti coloro che decidono di passare le ferie nella loro casa delle vacanze.
Author
Publisher Name
Matrimonio a Bologna Blog
Publisher Logo

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Autore

Carla Costa – Mi occupo di progettazione e restyling d'interni, curo il blog di interior Amate Stanze e organizzo laboratori di relooking e decorazione. Qui ti accompagnerò nel mondo dell'interior design con consigli di home styling e home diy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Matrimonio a Bologna usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi