Arredare con materiali naturali

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Le tendenze arredamento 2017 portano in casa una nota di freschezza, attraverso l’utilizzo di materiali naturali, dai toni caldi, come legno e rattan, tessuti dalle trame evidenti, colori ispirati alla terra e stili d’arredo inediti.

Tra i colori, il greenery, colore Pantone 2017, è certamente è uno dei protagonisti di quest’anno. Un colore delicato, ispirato al mondo della natura, che porta negli interni una nota di freschezza e di relax.

 

 

Oltre al Greenery, c’è il blu, in tutte le sue sfumature, che è l’altro colore principe della stagione. Facile da inserire in qualsiasi contesto e adatto a tutte le stagioni, il blu conferisce agli interni eleganza e raffinatezza. Per l’estate potete declinarlo nelle nuance più marine per dare tocco “coastal style” all’appartamento in città, sia nell’indoor che nell’outdoor.

 

 

Per quanto riguarda i materiali, i prediletti per l’anno 2017 sono quelli naturali e grezzi, che comprendono naturalmente il legno, per mobili e pavimenti, il bambù, le fibre intrecciate, il vimini ed il rattan.

Mentre per i tessuti vengono privilegiati il lino, per la stagione estiva, e la lana, per quella invernale.

Il legno è lasciato naturale, in perfetto raw style, mantenendo l’aspetto grezzo e non rifinito che celebra la bellezza dell’imperfetto, e può essere utilizzato per originali ripiani dall’effetto materico.

 

 

Questo tipo di tendenza consente di rendere la casa particolarmente accogliente con poca spesa. Per esempio, chi di noi non ha in casa un vecchio cesto inutilizzato? Con un pizzico di creatività può diventare un vero e proprio accessorio d’arredo.

I cesti di vimini, reperibili in qualsiasi forma e dimensione, offrono infatti tante soluzioni di utilizzo: possono impreziosire e personalizzare gli spazio liberi, come sotto un lavandino, su una mensola di una libreria o su un ripiano di un complemento.

 

 

I cesti possono diventare originali lampadari sospesi oppure possono essere appesi a ganci da parete per contenere fiori e piante, per creare un piacevole angolo verde in casa o per raccogliere piantine ed erbette aromatiche in cucina.

 

 

Siamo negli anni in cui impazza l’urban jungle style, lo stile che ricrea in casa ambientazioni lussureggianti e tropicali. Tessuti e rivestimenti dalle fantasie a foglia larga, accessori che ricordano cactus e piante grasse e poi, naturalmente, le piante d’appartamento che fanno entrare la natura in casa non solo come elemento decorativo, ma, soprattutto, come fonte di energia positiva per entrare in contatto con i suoi benefici.

 

 

Anche i cappelli di paglia possono diventare un inedito complemento d’arredo che ben si armonizza con queste tendenze.

 

 

Infine negli spazi outdoor, sul balcone, sul terrazzo, in veranda o in giardino, potete utilizzare le intramontabili poltroncine in vimini, fresche tovaglie di lino, lanterne in stile etnico, rivisitato secondo le ultime tendenze, e cesti per realizzare originali composizioni di piante o dei fiori. Oltre alla grande versatilità, i cesti hanno il vantaggio di poter essere spostati facilmente da una parte a un’altra senza fatica, vista la loro leggerezza.

 

 

Immagini:

1. MondoDesign;

2. Maisons du Monde;

3. The styles files;

4. Habitually chic;

5,9 Designmag;

6. Hometailoring;

7. French by design,

8. John Saladino.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

About Carla Costa

Carla Costa - Architetto ed Interior Designer – Mi occupo di progettazione e restyling d'interni, curo il blog di interior Amate Stanze e organizzo laboratori di relooking e decorazione. Qui ti accompagnerò nel mondo dell'interior design con consigli di home styling e home diy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *