Una targa di benvenuto per arredare con le parole

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

In questo post vi spiego come si realizzano le targhe di benvenuto in perfetto stile shabby chic, country o provenzale e non solo…

Le targhe con le scritte sono elementi decorativi di tendenza molto apprezzati per la semplicità di realizzazione e la possibilità di personalizzare gli ambienti contenendo i costi. Possono essere utilizzate non solo all’ingresso delle nostre abitazioni, ma anche negli interni, per creare dettagli di stile, e all’aria aperta, come perfetta decorazione per i nostri eventi.

Si tratta di oggetti dal sapore vintage e rustico che, se utilizzati nel modo giusto, donano all’ambiente un fascino particolare conferendogli un aspetto accogliente e ospitale. In perfetta sintonia con la tendenza shabby chic, con le sue declinazioni industrial e country, che non è solo uno stile, ma anche una filosofia di vita, che si basa sulla riscoperta degli oggetti e della loro storia per riutilizzarli in maniera semplice e creativa.

 

Come ho realizzato la mia targa “welcome” fai da te?

  1. Mi sono procurata un supporto in legno;
  2. Ho steso due mani di pittura a effetto gessoso color tortora;
  3. Ho infine realizzato la scritta “welcome” a mano libera con una pasta bianca a rilievo.

 

 

Per il supporto in legno potete recuperare vecchie assi di legno o procurarvi del compensato o un supporto in mdf, su cui andrete a dipingere.

Andrete poi realizzare la scritta utilizzando uno stencil oppure, se avete una buona manualità, potete scrivere la parola o la frase che preferite direttamente a mano ottenendo un effetto personalizzato e sorprendente!

Per la decorazione della vostra targa potete utilizzare, in alternativa, anche lettere di legno da incollare sul supporto, che richiamano i vecchi caratteri tipografici e sono molto decorative.

Vi lascio infine alcune idee per la vostra casa ed i vostri eventi!

Potete impreziosire la targa di benvenuto per l’ingresso della vostra casa con una Mason jar e qualche fiore di stagione.

 

 

Una composizione di targhe decorative di vario tipo può essere un’alternativa originale ad una composizione di quadri per arredare un angolo del vostro soggiorno o della vostra cucina in maniera creativa e con poca spesa.

 

 

E’ possibile ottenere effetti originali e di inclinazione industrial abbinando le targhe in legno a lettere in metallo e a pannelli lavagna.

 

 

In camera da letto potete valorizzare la testata del letto realizzando una scritta con la vostra frase preferita.

 

 

Una targa con vecchi caratteri tipografici dal tocco vintage può contribuire a creare un’atmosfera industrial chic nel vostro bagno.

 

 

Infine potete sbizzarrirvi a inventare targhe per il vostro giardino o per dare un tocco di originalità ai vostri eventi all’aria aperta.

Per esempio realizzando una targa con la scritta “wedding” o con la data del matrimonio o ancora realizzando delle frecce direzionali per indicare i percorsi all’interno della location.

 

Immagini: 1-2 Carla Costa, 3-9 via Pinterest.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

About Carla Costa

Carla Costa - Architetto ed Interior Designer – Mi occupo di progettazione e restyling d'interni, curo il blog di interior Amate Stanze e organizzo laboratori di relooking e decorazione. Qui ti accompagnerò nel mondo dell'interior design con consigli di home styling e home diy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *