Il matrimonio d’arte ovvero sposarsi al museo!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

 

Bologna è tante cose e naturalmente è anche Arte Fiera! In questi giornate infatti la città è diventata un luogo sorprendente in cui l’arte vive di vita propria in ogni angolo, non solo musei e gallerie, manche negozi e caffè si trasformano nella Art City White Night per portarci oltre i confini dell’immaginazione, là dove solo quadri, sculture e installazioni possono arrivare.

 

 

Chi ama l’arte certamente ci ha pensato svariate volte: perchè non realizzare il ricevimento nuziale all’interno di un museo o una galleria d’arte?

Il museo è un luogo originale, molto spesso si tratta di location storiche, in palazzi signorili, con spazi e ambienti decisamente particolari e pregiati perfetti quindi per coniugare la propria passione per il patrimonio artistico con lo svolgimento della giornata delle nozze.

E da questo punto di vista grandi musei europei insegnano: uno fra tutti? Il Museo D’Orsay a Parigi!

 

 

Ma anche a Bologna e provincia potete trovare musei, gallerie che mettono a disposizione i loro spazi per eventi che certamente avranno le caratteristiche di unicità, originalità, bellezza, eleganza, raffinatezza.

 

 

Come realizzare il matrimonio al museo?  Scegliete uno stile, un periodo  particolare, un pittore oppure un movimento artistico e pensate ogni particolare in tema: dall’abito della sposa, all’allestimento degli spazi, all’intrattenimento musicale, al banchetto che può riprendere i cibi, i colori, i fiori di dipinti famosi, rendendo la nozze un evento assolutamente esclusivo.

 

 

 

Immagini via web

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

About Micol Scondotto

Wedding designer e wedding planner, si occupa nel portale di public relations ed è la Vostra guida per quanto riguarda i trend più attuali, chic ed interessanti sulle nozze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *