Idee di stile per un matrimonio rustico

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Come realizzare un matrimonio in stile rustico?

Di solito si tende a fare un po’ di confusione fra lo stile shabby e quello rustico…togliamo ogni dubbio: l’uno non c’entra nulla con l’altro!!!

Lo stile shabby, pur adattandosi ad ambienti bucolici e campestri, si rifà alla Francia, in particolare alla Provenza, alla bellezza degli oggetti d’antan, un po’ trasandati ma dal fascino indiscusso.

Il matrimonio rustico invece si ispira ai matrimoni d’oltre Oceano, con uno stile di Frontiera e pionieristico. I colori saranno quelli della terra e della natura in primis il colore del legno scuro.

Quindi come progettare un matrimonio in stile rustico?

Prima di tutto dovete scegliere la giusta location che potrà essere un agriturismo visto che in Italia non disponiamo di fienili in legno, la tipologia di location di solito preferita negli USA!

 

 

La scelta dei fiori sia per la cerimonia che per il ricevimento sarà quasi d’obbligo: erbe e fiori selvatici, e nemmeno il bouquet della sposa farà eccezione!

 

 

Per le tavole vi consiglio di utilizzare tessuti come la yuta per esempio per il runner e la corda per legare i tovaglioli.

Il centrotavola sarà protagonista e potrà essere formato da lunghe ghirlande di tralci verdi come ad esempio l’ alloro intervallati da fiori semplici, oppure potete optare per le bellissime jar (barattoli) che si prestano sia per contenere i fiori che le candele, o ancora realizzare dei contenitori in legno per le vostre composizioni.

 

 

 

Possono completare il vostro allestimento balle di fieno sparse per la zona aperitivo e dopo cena come sedute pittoresche per i vostri ospiti oppure per allestire angoli tematici!

 

 

Immagini via Pinterest

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

About Micol Scondotto

Wedding designer e wedding planner, si occupa nel portale di public relations ed è la Vostra guida per quanto riguarda i trend più attuali, chic ed interessanti sulle nozze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *