Che cosa si intende per easy bridal?

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Vi confido di non sapere molto io stessa a riguardo perciò, su consiglio di Micol, mi sono decisa a leggere un pò della nuova collezione firmata H&M, Conscious and exclusive 2016. Devo dire Absolutely stunning!
Il colosso propone una linea ponte tra arte e moda, con abiti ispirati all’ haute couture degli ultimi tre secoli e, in particolare, alla spumeggiante Hollywood degli anni ’30 (e questo ci piace molto), il tutto rendendo omaggio alla mostra “Fashion Forward 300 years of Fashion” del Musèe des Arts Decoratifs di Parigi.
I tessuti utilizzati sono ecosostenibili, tra cui seta biologica, canapa, lino reciclato e tessuti misti come il Denimite, composto da denim reciclato. Gli intarsi di perle derivano dal vetro reciclato…insomma, un mix and match di innovazione biodinamica da mettere addosso.
Tra le tante creazioni spiccano tre bellissimi abiti da sposa con prezzi che vanno da 199 euro a 499 euro.
Gli abiti sono in vendita in selezionati stores del marchio a Milano, Roma, Venezia e Firenze.
Ora voi mi direte…ma siamo sicure?
Bè io penso proprio di si, date uno sguardo alle immagini.
Per darvi l’idea di quanto si sia lanciato questo brand svedese guardate anche la foto di Jennifer Hudson al MET Gala. Anche quella è una creazione “easy bridal” se vogliamo.
Non resta che andare a provare!

 

Immagini via:
Www.stilosophy.it
Www.nytimes.com

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

About Francesca Fontana

Dopo essersi specializzata in marketing e design si trasferisce a Londra collaborando con famosi brand del Made in Italy, tornata i nel 2013 a Bologna intraprende l'arte della modisteria. Vi farà scoprire tutte le tendenze più attuali in fatto bridal fashion.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *